© Ai Weiwei / Photo: © LAWILINK/Amnesty International
© Ai Weiwei / Photo:

Maratona di lettere 2016 Annie Alfred, persone albine in pericolo in Malawi

Annie Alfred è una bambina come molte altre, vive in Malawi con la sua famiglia e ha molti amici. Ha 10 anni e da grande vuole fare l’infermiera. Ma probabilmente non potrà mai farlo perché vi sono persone nel suo paese che credono che il suo corpo abbia dei poteri magici. Pensano che non sia un essere umano.

Dicono che è un “fantasma” o che è d’ “argento”. Vogliono per questo rubare i suoi capelli o, peggio ancora, le sue ossa. Annie è albina, una particolarità ereditaria che impedisce al suo corpo di produrre sufficiente melanina, la sostanza che permetta ai capelli di assumere il loro colore e alla pelle di proteggersi dal sole. In Malawi vivono tra le 7’000 e le 10’000 persone albine. Tutte loro subiscono la stessa sorte di Annie: rischiano tutte di essere perseguitate e uccise da chi crede di potersi arricchire grazie alla vendita di parti del loro corpo.

Le aggressioni che prendono di mira persone affette da albinismo si sono moltiplicate dal novembre 2014. Nel 2015 sono stati segnalati 45 casi di omicidio o rapimento.

Le persone come Annie non sono mai al sicuro. Questo non solo perché vi sono criminali che tentano di rapirle, ma anche perché i loro stessi famigliari sono vittime del pregiudizio e vogliono arricchirsi sfruttando il loro corpo. Pensano infatti che le persone albine siano degli oggetti preziosi che possono essere rubati e venduti. Annie e le persone come lei hanno bisogno di essere protette in modo efficace dalla legge.

Chiedi al Malawi di proteggere le persone affette da albinismo.

Scrivi al presidente del Malawi.

Chiedigli di proteggere le persone albine e di far capire al resto della popolazione che i crimini commessi contro persone come Annie non portano ricchezza ma sono sanzionati con tutto il rigore della legge.

Trovi il modello di lettera qui.

Twitter:@APMutharika

Esprimi il tuo sostegno a favore delle persone albine.

Manda loro dei messaggi di solidarietà e sostegno, indicando che hai chiesto al presidente di proteggerle.

Association of People with Albinism -c/o FEDOMA

Private Bag 797

Limbe, Blantyre

Malawi

e-mail: albinismassociationmw@gmail.com