Frustate, scariche elettriche, violenze sessuali e condanne a morte: Amnesty documenta la repressione delle proteste del novembre 2019

Iran Frustate, scariche elettriche, violenze sessuali e condanne a morte: Amnesty documenta la repressione delle proteste del novembre 2019

In un nuovo rapporto pubblicato il 2 settembre 2020 da Amnesty International ha accusato le forze di polizia, le forze di sicurezza, i servizi segreti e le direzioni delle carceri dell’Iran di aver commesso, con la complicità di giudici e procuratori, una scioccante lista di violazioni dei diritti umani nei confronti dei manifestanti arrestati durante le proteste del novembre 2019.