Amnesty premiata con lo Swiss Poster Award 2006

Il prestigioso Swiss Poster Award è stato attribuito dalla SGA (Società generale d'affissioni) alla campagna "Non accade qui, ma adesso" della Sezione svizzera di Amnesty International, con la quale l'organizzazione per i diritti umani veicola un mesaggio forte e visivamente d'impatto. La serie di pannelli della campagna di Amnesty sono stati affissi per alcune settimane nella primavera scorsa in una decina di località svizzere, tra cui Lugano.
Bambino soldato in Africa © AICH Bambino soldato in Africa © AICH

È dal 1941 che la Società svizzera d'affissione (SGA) assicura il finanziamento e la realizzazione dei premi annuali destinati alle miglior campagne pubblicitarie, con il patrocinio del Dipartimento federale dell'interno (DFI). Per il 2006 la scelta è caduta sulla campagna "Non accade qui, ma adesso" realizzata dall'agenzia Walker di Zurigo per conto della Sezioe svizzera di Amnesty. Questa la motivazione: "Le notizie degli orrori quotidiani che provengono da tutto il mondo sono scioccanti, ma spesso la distanza che ci separa fisicamente dai luoghi in cui questi drammi sono perpetrati attenuano le nostre reazioni. Questa campagna si propone di rafforzare le nostre reazioni attraverso la trasposizione di situazioni orribili nel contesto della nostra realtà, come se stessero accadendo davanti ai nostri occhi. Queste immagini ci sconvolgono e non ci lasciano più, mozzandoci il fiato".