Agnès Callamard, dal 29 marzo 2021 nuova Segretaria generale di Amnesty International © REUTERS/Denis Balibouse
Agnès Callamard, dal 29 marzo 2021 nuova Segretaria generale di Amnesty International © REUTERS/Denis Balibouse

Agnès Callamard nominata nuova Segretaria generale di Amnesty International

Comunicato stampa, 29 marzo 2021, Londra/Lugano – Contatto media
Amnesty International ha annunciato oggi la nomina di Agnès Callamard, una delle maggiori esperte internazionali di diritti umani, a nuova Segretaria generale dell’organizzazione, con effetto da lunedì 29 marzo 2021.

La dottoressa Callamard entra nella più grande organizzazione non governativa per i diritti umani al mondo, dopo essere stata Relatrice speciale delle Nazioni Unite sulle esecuzioni extragiudiziali, sommarie o arbitrarie. Durante il suo mandato ha quale Relatrice speciale ha condotto indagini senza precedenti, inclusa quella sull'omicidio del giornalista saudita Jamal Khashoggi.

In qualità di Segretaria generale, la dottoressa Callamard sarà direttrice generale del Segretariato internazionale di Amnesty International e la principale portavoce del movimento, che conta circa 10 milioni di sostenitori nel mondo e uffici in più di 70 paesi.

"Quando i diritti umani sono sotto una pressione senza precedenti in tutto il mondo, Agnès Callamard guiderà Amnesty, motivando e unendo l’intero movimento nell’affrontare queste sfide", ha dichiarato Sarah Beamish, presidente del Consiglio esecutivo internazionale, nell'annunciare la nomina. "La combinazione del suo acume intellettuale, della sua esperienza internazionale nel campo dei diritti umani e del suo coraggio, fa di lei una persona altamente qualificata per guidare il nostro movimento. Siamo lieti che abbia accettato la sfida di guidare Amnesty nel prossimo capitolo della storia dell’organizzazione".  

La Segretaria generale è nominata dal Consiglio esecutivo internazionale di Amnesty con un mandato iniziale di quattro anni. La sua nomina giunge al termine di un processo di reclutamento a livello internazionale. Agnès Callamard succede alla Segretaria generale ad interim, Julie Verhaar.

"Laddove i governi e le società cercano di mettere a tacere chi denuncia i loro abusi, di nascondere la verità e di sminuire o rifiutare le norme sui diritti umani, le indagini rigorose e le campagne intransigenti di Amnesty International sono più vitali che mai", ha dichiarato Agnès Callamard. "Sono onorata di assumere l'incarico di Segretaria generale e di lavorare al fianco dei simpatizzanti di Amnesty in tutto il mondo per difendere insieme i diritti umani ed esigerne il rispetto per tutte e tutti".

La dott.ssa Callamard, di nazionalità francese, ha costruito la propria carriera internazionale nel campo umanitario e dei diritti umani lavorando per ONG, Università e all’interno delle Nazioni Unite. Oltre al suo ruolo di esperta indipendente di diritti umani delle Nazioni Unite, ha ricoperto il ruolo di direttrice del Global Freedom of Expression Project alla Columbia University. In precedenza, è stata direttrice generale dell'organizzazione per la libertà d'espressione ARTICLE 19 ed è fondatrice e direttrice di HAP International (Humanitarian Accountability Partnership).

La dottoressa Callamard ha già lavorato con Amnesty International dal 1995 al 2001, anche come capo di gabinetto dell'allora Segretario generale Pierre Sané. Ha condotto indagini sui diritti umani in più di 30 paesi e ha pubblicato numerosi articoli sui diritti umani, i diritti delle donne, la libertà di espressione, i movimenti dei rifugiati e la metodologia delle indagini sui diritti umani.

Nel dare il benvenuto ad Agnès Callamard, il Consiglio esecutivo internazionale di Amnesty International ringrazia la signora Verhaar per la sua leadership ad interim, e le augura il meglio per le sue prossime sfide professionali.

 

La sua donazione protegge

Aiuto per i bambini traumatizzati dalla guerra La sua donazione protegge