Obici depositati a Sderot, il 9 ottobre: il codice di identificazione dell'esercito statunitense indica che contengono munizioni al fosforo bianco. © Mostafa Alkharouf/Anadolu Agency via Getty Images
Obici depositati a Sderot, il 9 ottobre: il codice di identificazione dell'esercito statunitense indica che contengono munizioni al fosforo bianco. © Mostafa Alkharouf/Anadolu Agency via Getty Images

Israele/TPO Individuato l'uso di fosforo bianco da parte dell'esercito israeliano a Gaza

14 ottobre, 2023
Il programma Crisis Response di Amnesty International ha raccolto prove convincenti che documentano l'uso di proiettili di artiglieria al fosforo bianco da parte dell'esercito israeliano in aree civili densamente popolate di Gaza, molti dei quali possono essere considerati attacchi illegali indiscriminati.

Qui trovate la pagina originale con le fotografie e i video

Dopo gli attacchi contro i civili in Israele da parte di Hamas e altri gruppi armati il 7 ottobre, l'esercito israeliano ha bombardato Gaza a un ritmo senza precedenti. Video e foto verificati dal Crisis Evidence Lab di Amnesty International indicano che Israele ha usato munizioni al fosforo bianco.

Il fosforo bianco è una sostanza incendiaria usata principalmente per creare una densa cortina fumogena o per marcare gli obiettivi. Brucia a temperature estremamente elevate se esposto all'aria e può continuare a bruciare all'interno della carne. Provoca dolori atroci e lesioni devastanti che cambiano la vita e non può essere spento con l'acqua.

Il 9 ottobre, le Forze di Difesa israeliane hanno posizionato degli obici M109 da 155 mm vicino alla città di Sderot, che era stata precedentemente attaccata da Hamas e si trova a circa un chilometro di distanza dalla barriera di confine tra Israele e Gaza.

Molte di queste foto verificate mostrano proiettili d'artiglieria M825 e M825A1, che sono anche etichettati D528, il codice di identificazione del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (DODIC) per i proiettili a base di fosforo bianco.

Gli obici M109 hanno una gittata di circa 18-22 km. Da Sderot, questo mette a portata la metà settentrionale della Striscia di Gaza. 

Negli ultimi giorni, diverse prove video suggeriscono l'uso di proiettili di artiglieria al fosforo bianco da 155 mm nel nord di Gaza. In particolare, il team del Crisis Evidence Lab ha potuto verificare l'attacco avvenuto sul porto di Gaza e sugli alberghi vicini, come si può vedere in un video, pubblicato l'11 ottobre.

Lo stesso attacco può essere visto da un'altra angolazione in un altro video, dove si vedono le munizioni al fosforo bianco utilizzate insieme a quelli che sembrano essere normali proiettili di artiglieria ad alto esplosivo.

Altre prove video disponibili mostrano anche proiettili di artiglieria che esplodono a mezz'aria e rilasciano dense particelle di fumo bianco, il che è coerente con l'uso di proiettili di artiglieria M825 e M825A1.

Un altro video, anch'esso pubblicato l'11 ottobre, è stato geolocalizzato alle seguenti coordinate - 31.518279° 34.445217° - vicino alla Torre della Banca di Palestina, nel quartiere pesantemente danneggiato di Zeitoun, vicino al Parco Aljondy Almajhool.

Amnesty International sta attualmente esaminando ulteriori prove del potenziale uso di munizioni al fosforo bianco nel nord di Israele e del Libano.

Potete leggere qui il documento originale, correlato da fotografie e video.