© Kadir van Lohuizen / Noor / Keystone
© Kadir van Lohuizen / Noor / Keystone

Dossier Iniziativa per multinazionali responsabili Scheda - I principi guida dell'ONU in materia di imprese e diritti umani

Articolo pubblicato nella rivista AMNESTY n°102, agosto 2020
I Principi guida delle Nazioni Unite su imprese e diritti umani sono stati elaborati dal Rappresentante speciale delle Nazioni Unite John Ruggie e adottati all’unanimità dal Consiglio dei diritti dell’Uomo dell’ONU nel 2011. Oggi sono il riferimento principale per definire i doveri degli Stati e la responsabilità delle imprese in materia di diritti umani nelle proprie attività commerciali. Si tratta di un progresso importante per i diritti umani.

I Principi guida si basano su tre pilastri:

- Il dovere dello Stato di proteggere i diritti umani sul suo territorio e/o sotto la sua giurisdizione, anche quando sono le imprese a violarli.
- La responsabilità delle imprese di rispettare i diritti umani.
- Accesso a vie di ricorso adeguate ed efficaci per le vittime di abusi o violazioni con-nessi alle imprese.

Per poter individuare il più rapidamente possibile eventuali violazioni dei diritti umani causate dalle proprie attività, le imprese si devono impegnare a implementare processi di dovuta diligenza (due diligence). Mentre nel mondo aumentano gli appelli perché l’obbligo di dovuta diligenza sia sancito dalla legge, e molti Stati e organizzazioni lavorano per la sua messa in atto, il governo svizzero continua a puntare esclusivamente sulle misure volontarie. L’Iniziativa per multinazionali responsabili vuole cambiare le cose, e rendere le multinazionali svizzere responsabili del proprio operato e di eventuali danni causati all’estero.